MINING-BITCOINS

Mining Bitcoin

Mining di Bitcoin

Cos’è il mining di Bitcoin?

Il gergo usato nell’industria come “Bitcoin mining” si riferisce al concetto di elaborazione principale su cui si fonda l’infrastruttura Bitcoin. È facile pensare che si tratti solo di scavare su internet per trovare Bitcoin quando, in realtà, è un po’ più complicato di così e ha implicazioni maggiori rispetto semplicemente l’accumulo di ricchezza.

Questo è ciò che c’è da sapere su Bitcoin Mining

Il processo di estrazione Bitcoin radica nella matematica. I minatori utilizzano potenza di calcolo per identificare un flusso di dati chiamato blocco. Per comprendere appieno ciò che sta accadendo, è necessario conoscere un po’ di tecnicismi. Quando i minatori identificano un blocco è relativamente inutile nella sua forma iniziale. Tuttavia, quando l’algoritmo di hashing del bitcoin è applicato ad un determinato blocco, ed è corretto, il minatore riceve un determinato numero di Bitcoin. Pensate l’hash come una sorta di convertitore. Quando un blocco (che può essere arbitrario – nel senso che possono essere di qualsiasi lunghezza e composizione) è applicato l’algoritmo di hashing, questo lo converte in una lunghezza standard prestabilita chiamata nel mondo della crittografia un digest. Se il calcolo derivante dall’algoritmo di hashing produce il corretto digest, ricevevi i bitcoin.

—bitcoin estrazione futuro può essere estratto—

Ma Questo non è tutto. Oltre ad estrarre bitcoin, vi è anche la convalida delle transazioni Bitcoin. Quando il blocco di transazioni è creato, attraverso il processo di mining i miner applicano l’algoritmo di hash (come detto) per bloccare. L’hash che questo crea allora viene memorizzato accanto ai blocchi alla fine della blockchain. Senza entrare troppo nei tecnicismi, la parte principale di questo processo è che l’hash di un blocco viene creata usando l’hash del blocco precedente nella catena di blocchi. Attraverso questo processo, si valida il blocco che è venuto prima nella catena, e a sua volta convalida la transazione che vi appartiene. Questa è una parte vitale del processo di mining e quella che consente all’ecosistema bitcoin di autoregolarsi in modo efficace e di evitare la necessità di regolatori esterni come le banche centrali.

bitcoin-mining-the-future-can-be-mined

E allora, come possiamo iniziare a minare bitcoin noi stessi? Nel 2009, 2010, un individuo poteva minare bitcoin in modo relativamente semplicemente per conto proprio. La potenza di calcolo necessaria per generare un hash era molto meno di quanto è richiesto ora, e quindi il costo di energia elettrica necessaria per produrre un Bitcoin lo rendeva uno sforzo lucrativo. Questo potrebbe essere il caso, in futuro, se il prezzo del bitcoin salisse di più. Tuttavia, attualmente, è molto più efficiente unirsi ai pool di mining. Il sistema dei pool di mining combinano la potenza di una rete di computer e quindi distribuiscono gli utili.

Se siete determinati a minare bitcoin per conto proprio, sarete in grado di trovare un sistema di mining, l’hardware con il quale aumenta notevolmente la potenza di calcolo. Questi possono essere costosi, ma come detto se il valore del bitcoin cresce ulteriormente, possono rivelarsi redditizio nel lungo termine. Nel mese di aprile del 2012, per esempio, Bitcoin valeva poco meno di 30 euro. Il costo in elettricità per minare un bitcoin era di circa 45 euro. Guardando la cosa dal presente, però, sarebbe stato molto lucrativo.

Se si desidera partecipare ad un pool è sufficiente inserire il termine “Bitcoin mining pool” nel tuo motore di ricerca e scegliere quello che fa al proprio caso.

NEWSBTC - EDITOR'S PICKS

SUBSCRIBE TO OUR NEWSLETTER